Skip to main content

L’impero della moda costruito da Gianni Versace

|
L’impero della moda costruito da Gianni Versace

La storia della maison Versace è indissolubilmente legata al suo fondatore, lo stilista Gianni Versace. Con il suo stile inconfondibile e trasgressivo, Versace ha rivoluzionato il mondo della moda a partire dagli anni ’80.

Le origini

Gianni Versace nasce il 2 dicembre 1946 a Reggio Calabria, in una famiglia di sarti. Il padre Antonio gestiva un laboratorio di confezione e Gianni muove i primi passi proprio lì, disegnando modelli e aiutando a tagliare e cucire i capi. Trasferitosi giovanissimo a Milano, inizia a lavorare come freelance per diverse case di moda, tra cui Callaghan, Genny, Complice.

Nel 1972 fonda la sua etichetta, Gianni Versace Donna, realizzando la prima sfilata nel 1978. Il marchio Versace nasce ufficialmente nel 1978.

L’ascesa negli anni ’80

Gli anni ’80 segnano l’ascesa definitiva di Gianni Versace nell’olimpo della moda. I suoi abiti dai colori audaci, dagli accostamenti eccentrici e dallo stile sexy incarnano perfettamente lo spirito trasgressivo di quel decennio. Le top model più famose, come Cindy Crawford, Christy Turlington, Linda Evangelista e Naomi Campbell, sfoggiano le sue creazioni sulle passerelle e sugli schermi di tutto il mondo.

Nel 1982 Gianni lancia anche la linea Versus, più giovane e accessibile, che riscuote grande successo. Sempre negli anni ’80 apre boutique a Milano, Parigi, New York, Tokyo e in altre grandi città internazionali. Lo stile di Versace conquista le celebrity: famosi sono gli abiti creati per Lady Diana, Elton John, Madonna, che diventano icone fashion.

gianni versace e una modella
photographed at his home in milano, september 1989 with a model wearing his desing underwaer/bathing robe

Gli anni ’90 e la consacrazione

Gli anni ’90 vedono la definitiva consacrazione dello stile Versace nel mondo. Nel 1991 viene lanciata la linea di profumi, in collaborazione con Euroitalia. Seguono nel 1992 l’abbigliamento per bambini Versace Young e nel 1994 la linea per la casa Versace Home.

Nel 1995 lo stilista acquista e ristruttura una sontuosa villa sul Lago di Como. Qui ospita party e sfilate memorabili, diventando un punto di riferimento per il jet set internazionale. Lo stile di Versace è ormai sinonimo di lusso, eccesso e glamour.

Le sue sfilate sono eventi incredibili, con scenografie spettacolari. Versace è uno dei primi ad usare star di Hollywood e top model per promuovere il marchio. Lo stilista appare anche in tv e diventa un personaggio noto al grande pubblico.

La tragica morte e l’eredità lasciata

Il successo di Gianni Versace viene tragicamente interrotto il 15 luglio 1997, quando lo stilista viene assassinato davanti alla sua villa di Miami Beach. Il marchio però sopravvive grazie all’impegno del fratello Santo Versace, che diventa il nuovo CEO.

Negli anni successivi nuovi designer si alternano alla direzione creativa, tra cui Riccardo Tisci. La maison continua a prosperare e ad affermarsi come uno dei nomi di punta del lusso italiano. Oggi è guidata dallo stilista Donatella Versace, sorella di Gianni, che ne porta avanti l’eredità stilistica.

Gianni Versace ha cambiato il corso della moda con il suo stile audace e trasgressivo. Ha ridefinito i canoni estetici e reso popolare un’idea di lusso vistoso e appariscente. La sua influenza è ancora evidente nel lavoro di molti designer contemporanei. Il mito di Gianni Versace continua a vivere nelle creazioni della maison che porta il suo nome.

Per saperne di più:

Riferimenti

La storia della maison Versace è indissolubilmente legata al suo fondatore, lo stilista Gianni Versace. Con il suo stile inconfondibile e trasgressivo, Versace ha rivoluzionato il mondo della moda a partire dagli anni ’80.

Le origini

Gianni Versace nasce il 2 dicembre 1946 a Reggio Calabria, in una famiglia di sarti. Il padre Antonio gestiva un laboratorio di confezione e Gianni muove i primi passi proprio lì, disegnando modelli e aiutando a tagliare e cucire i capi. Trasferitosi giovanissimo a Milano, inizia a lavorare come freelance per diverse case di moda, tra cui Callaghan, Genny, Complice.

Nel 1972 fonda la sua etichetta, Gianni Versace Donna, realizzando la prima sfilata nel 1978. Il marchio Versace nasce ufficialmente nel 1978.

L’ascesa negli anni ’80

Gli anni ’80 segnano l’ascesa definitiva di Gianni Versace nell’olimpo della moda. I suoi abiti dai colori audaci, dagli accostamenti eccentrici e dallo stile sexy incarnano perfettamente lo spirito trasgressivo di quel decennio. Le top model più famose, come Cindy Crawford, Christy Turlington, Linda Evangelista e Naomi Campbell, sfoggiano le sue creazioni sulle passerelle e sugli schermi di tutto il mondo.

Nel 1982 Gianni lancia anche la linea Versus, più giovane e accessibile, che riscuote grande successo. Sempre negli anni ’80 apre boutique a Milano, Parigi, New York, Tokyo e in altre grandi città internazionali. Lo stile di Versace conquista le celebrity: famosi sono gli abiti creati per Lady Diana, Elton John, Madonna, che diventano icone fashion.

gianni versace e una modella
photographed at his home in milano, september 1989 with a model wearing his desing underwaer/bathing robe

Gli anni ’90 e la consacrazione

Gli anni ’90 vedono la definitiva consacrazione dello stile Versace nel mondo. Nel 1991 viene lanciata la linea di profumi, in collaborazione con Euroitalia. Seguono nel 1992 l’abbigliamento per bambini Versace Young e nel 1994 la linea per la casa Versace Home.

Nel 1995 lo stilista acquista e ristruttura una sontuosa villa sul Lago di Como. Qui ospita party e sfilate memorabili, diventando un punto di riferimento per il jet set internazionale. Lo stile di Versace è ormai sinonimo di lusso, eccesso e glamour.

Le sue sfilate sono eventi incredibili, con scenografie spettacolari. Versace è uno dei primi ad usare star di Hollywood e top model per promuovere il marchio. Lo stilista appare anche in tv e diventa un personaggio noto al grande pubblico.

La tragica morte e l’eredità lasciata

Il successo di Gianni Versace viene tragicamente interrotto il 15 luglio 1997, quando lo stilista viene assassinato davanti alla sua villa di Miami Beach. Il marchio però sopravvive grazie all’impegno del fratello Santo Versace, che diventa il nuovo CEO.

Negli anni successivi nuovi designer si alternano alla direzione creativa, tra cui Riccardo Tisci. La maison continua a prosperare e ad affermarsi come uno dei nomi di punta del lusso italiano. Oggi è guidata dallo stilista Donatella Versace, sorella di Gianni, che ne porta avanti l’eredità stilistica.

Gianni Versace ha cambiato il corso della moda con il suo stile audace e trasgressivo. Ha ridefinito i canoni estetici e reso popolare un’idea di lusso vistoso e appariscente. La sua influenza è ancora evidente nel lavoro di molti designer contemporanei. Il mito di Gianni Versace continua a vivere nelle creazioni della maison che porta il suo nome.

Per saperne di più:

Riferimenti

About
Le Baccanti

I nostri servizi
Agenzia Le Baccanti a Bologna: Forniamo modelle, modelli, hostess, indossatrici, indossatori. Realizziamo cataloghi moda, cataloghi aziendali, fiere, personale per sfilate

Our Models